Articoli

GDPR PRIVACY: LA CONSULENZA B.ETHIC SYSTEM SUL NUOVO REGOLAMENTO EUROPEO PER LA PROTEZIONE DEI DATI

Che cos’è il GDPR UE 2016/679 e cosa comporta

Il prossimo 25 maggio 2018 entrerà in vigore anche in Italia il Regolamento UE 2016/679 GDPR (General Data Protection Regulation) in materia di protezione dei dati personali.  Il regolamento porterà una serie di innovazioni non solo per i singoli cittadini ma anche per le aziende, gli enti pubblici, i liberi professionisti e le associazioni.

Si è voluto rendere la norma più trasparente, con un’unica visione in tutta l’Unione Europea, rendendo più chiara e semplice la gestione del proprio dato per ogni cittadino mediante consensi e revoche evidenti.

Il legislatore europeo ha infatti voluto promuovere la responsabilizzazione del Titolare del trattamento: esso è chiamato ad adottare concretamente misure finalizzate ad escludere, o comunque ridurre al minimo, i rischi del trattamento dei dati sensibili. I rischi possono consistere nella distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito; tutto questo a tutela dei diritti e delle libertà degli interessati.

Rispetto al precedente Codice Privacy (D.Lgs. n. 196/2003) si assiste ad un vero e proprio cambio di impostazione: non si tratta di un semplice adempimento delle prescrizioni normative, ma sarà necessario dimostrare di aver valutato i rischi dei trattamenti effettuati e di aver predisposto un sistema di misure tecniche ed organizzative idonee ad eliminare o ridurre i rischi individuati e valutati.

Le violazioni del DGPR comportano sanzioni ingenti, con multe fino a 20 milioni di euro o del 4% del fatturato globale.

La proposta di B.Ethic System

B.Ethic System si propone di seguire le aziende per ottemperare agli adempimenti previsti, valutando la strategia migliore da applicare e mettendola in atto.

L’offerta consulenziale si riferisce alle attività necessarie all’effettuazione di un’analisi preliminare ed ha come scopo il check-up circa l’impatto che può gravare sull’azienda derivante dall’applicazione del nuovo GDPR.

Le attività proposte comprendono:

  • Predisposizione delle varie check-list.
  • Digitalizzazione dei dati all’interno del software c/o sede del Cliente.
  • Redazione del report finale sintetico.

All’esito del check-up il Cliente sarà in grado di poter valutare e prendere decisioni riguardo ai principali adempimenti previsti dal GDPR.

Per informazioni riguardo ai costi e alle tempistiche non esitate a contattarci: 0532-243048 o via mail GDPR@b-ethic.it

B.ethic Ferrara avvio corso Primo Soccorso 21 luglio

PrimoSoccorso

Inizia domani, Venerdì, 21 luglio, dalle ore 14:00 alle 18:00, il corso di #PrimoSoccorso.

Il corso proseguirà venerdì 28 luglio e terminerà giovedì 3 agosto, con medesimo orario.

Sede corso: B.ethic srl – Via Trasvolatori Atlantici, 34/H, Ferrara

Formazione Primo Soccorso

Programma Didattico:

MODULO A  Allertare il sistema di soccorso: a) Cause e circostanze  dell’infortunio (luogo  dell’infortunio, numero delle persone coinvolte,   stato degli infortunati,  ecc.);  b) comunicare le predette  informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.

Riconoscere un’emergenza sanitaria: 1) Scena dell’infortunio:  a) raccolta delle informazioni;  b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili;  2) Accertamento delle condizioni  psicofisiche del lavoratore infortunato:  a) funzioni vitali (polso,  pressione, respiro);  b) stato di coscienza;  c) ipotermia e ipertermia;  3) Nozioni elementari di anatomia  e fisiologia dell’apparato  cardiovascolare e respiratorio;  4) Tecniche di autoprotezione del   personale addetto al soccorso.

Attuare gli interventi di primo soccorso: 1) Sostenimento delle funzioni  vitali:  a) posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà  delle prime vie aeree;  b) respirazione artificiale;  c) massaggio cardiaco esterno;  2) Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso:  a) lipotimia, sincope, shock;  b) edema polmonare acuto;  c) crisi asmatica;  d) dolore acuto stenocardico;  e) reazioni allergiche;  f) crisi convulsive;  g) emorragie esterne post  traumatiche e tamponamento  emorragico.  Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta

MODULO B    Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro: 1) Cenni di anatomia dello  scheletro. 2) Lussazioni, fratture e  complicanze. 3) Traumi e lesioni cranio- encefalici e della colonna  vertebrale. 4) Traumi e lesioni toraco-addominali.

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro: 1) Lesioni da freddo e da calore. 2) Lesioni da corrente elettrica. 3) Lesioni da agenti chimici. 4) Intossicazioni. 5) Ferite lacero contuse.  6) Emorragie esterne

MODULO C     Acquisire capacità di intervento pratico: 1) Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza   del S.S.N.  2) Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali  acute. 3) Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta. 4) Tecniche di rianimazione cardiopolmonare. 5) Tecniche di tamponamento  emorragico. 6) Tecniche di sollevamento,  spostamento e trasporto del traumatizzato.  7) Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Metodologia didattica: Lezioni frontali.

Docenti: Personale Medico e Infermieristico del S.S.N.

Eventi

Nessun risultato

Spiacente, nessun articolo corrisponde ai tuoi criteri